mercoledì 7 settembre 2016

Waffle al mirtillo


Ci sono delle combinazioni di punti (solo dritto e rovescio) che regalano un aspetto particolare, una texture che ricorda le gauffre che mangiavo da ragazza in Belgio... sì,  insomma, quelle cialde che gli anglosassoni chiamano waffle e che potremmo tradurre come wafer,  però da noi ferratelle e wafer sono sottili, mentre gauffre e waffle sono più gonfie... oh mamma, mi sto addentrando in una argomentazione culinaria!
Insomma, ho tinto un gomitolo di un blu violaceo molto mirtilloso ed ho deciso di condir... di farne un waffle-fasciacollo!
Le istruzioni originali, in inglese, sono pubblicate su Ravelry, qui fornisco la versione in italiano.

Ferri circolari da 40cm, n.6
1 gomitolo di Koloro Studio worsted, 100g x 200m
1 anellino segnapunti

Avviare 90 maglie e lavorare in circolare.
Orlo: (1 giro a rovescio, 1 giro a dritto) 2 volte, 1 giro a rovescio

Giro 1 = (2 dritti, 1 rovescio)
Giro 2 = (2 dritti, 1 rovescio)
Giro 3 = (2 dritti, 1 rovescio)
Giro 4 = tutti rovesci
Giro 5 = (2 dritti, 1 rovescio)
Giro 6 = (2 dritti, 1 rovescio)
Giro 7 = (2 dritti, 1 rovescio)
Giro 8 = a rovescio
Giro 9 = a rovescio
Lavorare da 1 a 9 per un totale di 4 volte.
Poi, lavorare da 1 a 8.
Terminare con:
(1 giro a dritto, 1 giro a rovescio) 2 volte.
Chiudere le maglie.

Buon appet... buon divertimento!

Nessun commento:

Posta un commento